Richiesta di separazione - divorzio

Servizio attivo

Richiesta di separazione - divorzio


A chi è rivolto

La richiesta di divorzio può essere presentata da coniugi che non siano in possesso dei seguenti vincoli:

  • figli minori;
  • figli maggiorenni incapaci (ovvero sottoposti a tutela, amministrazione di sostegno);
  • figli maggiorenni portatori di handicap grave (Legge n.104/1992);
  • figli maggiorenni economicamente non autosufficienti.

Sono ammessi rapporti obbligatori che non producono effetti traslativi, sia nel caso di richiesta congiunta di divorzio sia in caso di separazione.

Non è ammessa la previsione della corresponsione, in un'unica soluzione dell'assegno periodico di divorzio.

In presenza di figli minori o maggiorenni, nelle condizioni di cui sopra, è prevista la possibilità di rincorrere alla negozzazione assistita con l'assistenza di almeno un avvocato per parte.

Descrizione

L’11 dicembre 2014 è entrata in vigore la norma che permette di separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio, in maniera consensuale, senza rivolgersi ad avvocati e al tribunale. 

Dove?

Ai coniugi è data la possibilità di presentare una richiesta congiunta all’ufficiale dello stato civile del Comune: - di residenza di uno dei coniugi, - in cui è iscritto l’atto matrimonio a seguito di celebrazione - in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato con rito religioso - in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato all’estero L’assistenza di un avvocato è facoltativa

Come fare

I coniugi devono inviare una richiesta al Comune relativo, allegando lo stato di famiglia, l’atto di matrimonio, il certificato e copia del codice fiscale. Ambo le parti hanno facoltà di farsi assistere ciascuno da un avvocato.

La pratica può essere svolta:

  • nel Comune di residenza di entrambi o di uno dei coniugi;
  • nel Comune in cui si è svolto il matrimonio;
  • nel Comune di trascrizione dell’atto di matrimonio.

Cosa serve

La richiesta di divorzio/separazione deve essere corredata dai seguenti documenti:

  • documenti di identità in corso di validità di entrambi le parti;
  • dichiarazione sostitutiva di certificazioni per separazioni e divorzi da parte di entrambe le parti;
  • sentenza di separazione (in caso di divorzio);
  • precedente accordo (in caso di modifica delle precedenti condizioni);
  • dichiarazione sostitutiva di certificazioni relativa ai figli (solo in caso di presenza di figli maggiorenni ed economicamente indipendenti).

Cosa si ottiene

La separazione comporta  la cessazione di doveri di coabitazione e di fedeltà pur rimanendo ancora sposati per legge, con il divorzio invece si ottiene lo scioglimento definitivo del matrimonio. 

Tempi e scadenze

Nei casi di separazione e divorzio, l'efficacia si avrà con la conferma dell'accordo, non prima di 30 giorni dalla firma dell'accordo.  Gli effetti giuridici decorreranno dalla data dell'accordo.
Nel caso di modifica delle condizioni di separazione o divorzio, l'accordo è immediatamente efficace.
Per validare l’accordo, è necessario che i coniugi si ripresentino davanti all’ufficiale di Stato Civile (non prima di 30 giorni dalla redazione dell’atto) per confermarlo. L’ufficiale stesso comunicherà la data di conferma, da cui poi decorreranno gli effetti giuridici.
La separazione consensuale ha una durata di 6 mesi, decorsi i quali è possibile procedere con la pratica di divorzio. Tale tempistica può non essere osservata solo in alcuni limitati e specifici casi, come situazioni di particolare gravità e che escludono qualsiasi possibilità di riconciliazione.
l giorno dell'accordo, l'Ufficiale di Stato Civile riceverà da ciascun coniuge la dichiarazione di volontà per separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio, secondo le condizioni pattuite. Compilato e sottoscritto l'accordo viene fissato un nuovo appuntamento per la conferma dello stesso.
 

Quanto costa

Il conferimento della quota relativa ai diritti da versare all’Ufficio di Stato Civile (16 euro), è dovuto al fatto che si può ottenere il divorzio in Comune anche senza un avvocato divorzista.

Accedi al servizio

La richiesta può essere effettuata consegnando manualmente la documentazione presso l’ufficio comunale previo appuntamento oppure inviando una mail completa delle informazioni richieste.

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Condizioni di servizio

La mancata comparizione dei coniugi in data di validazione dell’accordo, avrà immediato esito negativo sullo stesso.

In sede di conferma non è possibile modificare l’accordo.

Inoltre è necessario che le parti coinvolte arrivino al raggiungimento dell'accordo senza nessuna clausola contenente "patti di trasferimento patrimoniale" produttivi di effetti traslativi di diritti reali (es: l'uso della casa coniugale, passaggi di proprietà dell'abitazione).

Contatti

Allegati

Richiesta separazione divorzio

Tipo: modulo    Formato: pdf

Informativa separazioni e divorzi

Tipo: altro    Formato: pdf

Ultimo aggiornamento: 26-03-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri