Chiesa di San Martino Vescovo

Parrocchia

Chiesa di San Martino Vescovo

Descrizione

La chiesa di San Martino Vescovo risale al 1300, ma assunse l’aspetto attuale nel XV secolo, quando fu quasi interamente ricostruita. 

La facciata è realizzata in cotto e si presenta a salienti e sormontata da cinque pinnacoli. Alla facciata venne successivamente aggiunto il protiro quadrangolare, sorretto da colonne tortili in marmo di Candoglia provenienti dalla Certosa di Pavia. Il protiro è sormontato da una piccola statua della Vergine. L'esterno è decorato con opere marmoree provenienti dalla Certosa di Pavia. 

L'interno è suddiviso in tre navate ed era in origine decorato con affreschi, nel tempo ricoperti ma in parte ancora visibili e conservati. Nelle navate laterali è conservato un crocifisso ligneo settecentesco di buona fattura. Gli altari secondari e gli arredi della chiesa sono stati donati dalle famiglie cittadine. 

L’altare maggiore fu realizzato dei Maestri Campionesi per la Certosa di Pavia e risale alla fine del 1300. Nella seconda metà del 1500 fu trasferito dalla Certosa di Pavia a Carpiano nella sua posizione attuale. A Carpiano giunsero anche gli elementi del ciborio della Certosa, con le colonne che oggi sorreggono il protiro. L'altare è costituito da otto lastre in marmo di Candoglia decorate con altorilievi raffiguranti la Vita della Vergine secondo i vangeli apocrifi: Gioachino che vede respinte le proprie offerte al tempio, Annuncio della buona novella a Gioachino e Incontro di Sant'Anna sul fronte, La nascita di Maria sul fianco destro, L'incoronazione della Vergine sul lato sinistro, La presentazione al tempio, Lo sposalizio della Vergine e la Morte della Vergine la lato posteriore. In epoca barocca venne aggiunta la sovrastruttura marmorea visibile tuttora. 

Alle spalle dell'altar maggiore si conservano un coro ligneo restaurato e un affresco della Madonna con il Bambino attribuito a Bernardino Luini. 

Le cappelle laterali sono state aggiunte in epoche successive. Risale al 1845 l’attuale cella campanaria, che fu rialzata rispetto alla precedente. Nel 1936 vennero fuse le nuove campane e la campana maggiore fu dedicata ai caduti della guerra d'Africa del 1935-1936. 

La chiesa conserva alcune opere dello scultore contemporaneo Harry Rosenthal, artista legato alla comunità di Carpiano, dove ha trascorso parte della propria vita.

L'antico organo a canne della chiesa risale al 1896. Realizzato da Luigi Bernasconi, è situato sulla cantoria in controfacciata. 

Modalità di accesso

Si accede alla struttura dal portone principale situato in Piazza Colonna, 1, 20074 Carpiano MI.

Come arrivare

Piazza Colonna, 1, 20074 Carpiano MI

Mappa.

Costi

L'ingresso è gratuito.

Orario per il pubblico

Comunicazioni del parroco

Orari Messe: Lunedì 8.30 - Martedì 8.30 - Mercoledì 8.30 - Giovedì 20.45 - Venerdì 8.30- Sabato (prefestiva) 18:00 - Domenica e Festività 8.00 - 11.00 - 18.00 

Recapito telefonico

Contatti: parrocchiasanmartino.carpiano@gmail.com

Ultimo aggiornamento: 10-05-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri